AAA
L‘Isola dello Stretto
Messina

Torna ai lavori

Connettere Messina e Reggio Calabria, per farle interagire. Anche se la popolazione che vive intorno allo stretto – 250.000 persone nella sola Messina – occupa quella che per ampiezza è la quinta area metropolitana italiana, la situazione geografica e culturale rende particolarmente difficile la cooperazione tra le due coste, calabra e sicula. Nasce da tale constatazione la ricerca – sviluppata da Antonio Bergamasco con un gruppo di studenti (Manuel Calò, Gabriele Cascone, Tomoko Kawaguchi, Lene Nettelbeck, Marie Charlotte von Zander) durante un workshop organizzato dalla Facoltà di Ingegneria di Messina con il coordinamento dello studio genovese Open Building Research – per generare una nuova piattaforma comune quale punto di partenza di un processo congiunto di sviluppo, anche turistico. Posto al centro dello stretto e fulcro di collegamenti veloci (passeggeri e merci) con entrambe le coste, il parco galleggiante diventa simbolo di unità, polo di attrazione naturalistico e architettonico e fonte di energia elettrica (generata da turbine subacquee).

  • Tipologia: 
    Spazio pubblico

  • Scala: 
    Urbanistica

  • Stato: 
    Concept

  • Cliente: 
    Università di Messina

  • Budget: 
    -€

  • Team: 
    Antonio Bergamasco

  • Fotografato da: 
    -

  • Anno: 
    2008